Picture credits: Synergie Italia SpA, Workshop nov 2021

Un metodo per reinventare il lavoro

Daniela Chiru

--

Scegliere di essere.
Non accontentarsi di “svolgere il proprio lavoro”.

Qualcuno mi chiede ancora “ma tu, cosa fai realmente? Di cosa ti occupi?”

Valorizzo il potenziale umano e confido nel potere della relazione come opportunità di innovazione e di apprendimento.
Sono un portatore sano di innovazione.

Perché LEGO® Serious Play®?

LEGO® significa gioco e storie, crea interazione e coinvolgimento. Colori vivaci si abbinano a forme semplici in un’opera d’arte che racconta il mondo con mille agganci diversi.

Picture credits: Synergie Italia SpA, Workshop nov 2021

Nel 1991 Boje definisce le organizzazioni un sistema di storytelling collettivo in cui la narrazione della performance permette alle persone di integrare le memorie individuali con la memoria condivisa.

Nelle aziende, le storie contribuiscono alla produzione, trasformazione e miglioramento delle convinzioni relative all’organizzazione stessa.

Le narrative istituzionali aiutano le persone a comprendere meglio il contesto in cui operano, a gestire le relazioni al suo interno, a rafforzare il senso di appartenenza.

Le narrazioni del lavoro arricchiscono il suo significato. Il termone latino “labor” ovvero “fatica” non è sufficiente per descrivere il legame tra il lavoro e le persone.
Narrare l’identità dell’essere umano al lavoro aggiunge alla fatica la passione, la responsabilità, il divertimento.
Essere in grado di raccontare la bellezza del lavoro ben fatto richiede competenze comunicative. Fortunatamente, nel gioco non puoi non comunicare.

Il gioco crea l’opportunità di abbinare i contenuti del lavoro (performance, processi) alla relazione. Mentre giochiamo diventano chiari i significati, i rapporti simmetrici o complementari tra le parti impegnate nella comunicazione.

La narrazione integrata ai mattoncini LEGO® fa un ampio uso del costrutto linguistico conosciuto come metafora.

Una metafora organizzativa è un confronto figurativo utilizzato per definire gli aspetti chiave di un’organizzazione, spiegarne la leadership e i comportamenti organizzativi e dare inizio ad un processo di miglioramento.

Per questo, quando ho scoperto LEGO® SERIOUS PLAY® ho capito di aver trovato una tecnica di facilitazione del pensiero, dei processi di comunicazione e decisionali, di problem-solving.

Il metodo è stato creato per cambiare il modo in cui le persone lavorano

…ed era quello che cercavo.

Con la metodologia LSP liberiamo l’immaginazione creativa necessaria per sviluppare una strategia di business dinamica basata su un chiaro senso di identità aziendale, rafforziamo la relazione e la contaminazione d’idee, costruiamo un sistema di feedback continuo.

LEGO® SERIOUS PLAY® mi permette di attivare uno spazio abrasivo dove si creano le idee.
Le persone sviluppano degli anticorpi contro il cambiamento e contro l’innovazione tanto quanto le aziende stesse.
Grazie alla leggerezza del gioco, costruiamo esperienze ed emozioni basate sulle conoscenze e competenze del passato, creiamo spazi di benessere garantiti, mettiamo in discussione logiche e status quo.

Identificare i profili delle persone e il rapporto con il cambiamento

Gli studi in psicologia e sociologia e le mie ricerche sullo sviluppo delle neuroscienze in relazione con le scienze sociali sono di grande supporto nell’individuazione, con LEGO® SERIOUS PLAY®, degli innovatori nati, degli attendisti (salgono a bordo se una cosa funziona) e degli arrivisti (salgo a bordo ma vogliono vedere i benefici per loro stessi).
Qualcuno è disposto a mettersi in gioco, qualcuno è capace ma non disponibile, altri si lasciano trascinare dall’assertività dei primi.

Picture credits: Synergie Italia SpA, Workshop nov 2021

Il core process della metodologia LEGO® SERIOUS PLAY®

Il workshop prevede la ripetizione dei quattro passi sottostanti:

  • la domanda: il facilitatore presenta ai partecipanti una sfida, che non ha una soluzione evidente o esatta;
  • la costruzione: i partecipanti al workshop danno un senso a quello che sanno o immaginano che sia la risposta, costruiscono un artefatto;
  • lo storytelling con le metafore: i partecipanti raccontano la loro storia appoggiandosi al modello costruito. Il facilitatore certificato effettua domande strategiche e guida le riflessioni. Il metodo sfrutta la capacità umana di immaginare, di descrivere e dare un senso ad una situazione concreta, di dare inizio ad un cambiamento e al miglioramento, oppure alla creazione di qualcosa di radicalmente nuovo. Per questo il ruolo del facilitatore certificato è essenziale, perché deve attivare questo processo introspettivo senza imporre una soluzione o inibire le idee;
  • la riflessione: le domande, le conclusioni e i commenti sono importanti.

Essere un trainer nell’utilizzo della metodologia e dei materiali LEGO® SERIOUS PLAY® mi permette di incontrare persone appassionate alla ricerca di nuovi modi di fare formazione, consulenza o di innovare nella propria organizzazione.

Vuoi diventare facilitatore anche tu?

Prenota il prossimo training.

--

--

Daniela Chiru

There is nothing that I am more enthusiastic about than working with people to help make workplace an awesome place for all. HR Innovation Culture&People